TRAVI RETICOLARI MISTE

VOCE DI COMPUTO

Travi reticolari in acciaio autoportanti prefabbricate, che assieme al calcestruzzo integrativo, costituiscono una sezione resistente mista acciaio – calcestruzzo.

TRAVE CON PIATTO IN ACCIAIO

La trave VTR è composta da:

  • Piatto in acciaio inferiore;
  • Correnti superiori, costituiti da tondi in acciaio;
  • Una staffatura formata da tondi inclinati, di collegamento tra le armature inferiori e i correnti superiori.

La Trave VTR viene appoggiata sulle strutture portanti verticali, tramite dei ferri fuoriuscenti e saldati al piatto, naturalmente dimensionati ed intestati poi da un terminale trasversale, che consente un sicuro ancoraggio dell’armatura inferiore e serve altresì come armatura in zona compressa della sezione a filo pilastro.

Per dare continuità statica alle travi reticolari VTR, viene prevista un armatura integrativa superiore ed inferiore, in corrispondenza degli appoggi.

La trave VTR con piattabanda in acciaio, può essere costruita sottosporgente al solaio, mediante sponde in acciaio che fungono da cassero chiuso con dispositivo per appoggio del solaio. In alternativa viene posto ad altezza prestabilita per l’appoggio del solaio un angolare in acciaio.

La trave VTR è formata in acciaio Fe 510C previsto per le strutture saldate, mentre tutte le armature aggiuntive in opera sono costituite in acciaio Feb 44 K ad aderenza migliorata.

TRAVE REI

La trave reticolare VTR è composta da:

  • Piatto o correnti inferiori inglobati nello zoccolo inferiore di calcestruzzo;
  • Correnti superiori, costituiti da tondi in acciaio;
  • Una staffatura formata da tondi inclinati di collegamento tra le armature inferiori e i correnti superiori.

La Trave VTR viene appoggiata sulle strutture portanti verticali, tramite dei ferri fuoriuscenti e saldati al corrente inferiore, naturalmente dimensionati ed intestati poi da un terminale trasversale, che consente un sicuro ancoraggio dell’armatura inferiore e serve altresì come armatura in zona compressa della sezione a filo pilastro.

Per dare continuità statica alle travi reticolari VTR, viene prevista un armatura integrativa superiore ed inferiore, in corrispondenza degli appoggi.

La trave reticolare VTR è formata in acciaio Fe 510C previsto per le strutture saldate, mentre tutte le armatura aggiuntive in opera sono costituite in acciaio Feb 44 K ad aderenza migliorata. Lo zoccolo in calcestruzzo ha classe Rck = 30.0 N/mmq, a 28 giorni.

La trave VTR è resistente al fuoco secondo la circolare Ministeriale, Direzione Generale dei Servizi Antincendi n. 91 del 14/09/1961.

TRAVE A TRALICCIO

La trave reticolare VTR è composta da:

  • Correnti inferiori, costituiti da tondi in acciaio;
  • Correnti superiori, costituiti da tondi in acciaio;
  • Una staffatura formata da tondi inclinati, di collegamento tra le armature inferiore e i correnti superiori.

La Trave reticolare VTR viene appoggiata sulle strutture portanti verticali, tramite dei ferri fuoriuscenti e saldati al corrente inferiore, naturalmente dimensionati ed intestati poi da un terminale trasversale, che consente un sicuro ancoraggio dell’armatura inferiore e serve altresì come armatura in zona compressa della sezione a filo pilastro.

Per dare continuità statica alle travi reticolari VTR viene prevista un armatura integrativa, superiore ed inferiore, in corrispondenza degli appoggi.

La trave VTR è formata in acciaio Fe 510C previsto per le strutture saldate, mentre tutte le armatura aggiuntive in opera sono costituite in acciaio Feb 44 K ad aderenza migliorata.

BROCHURE

Scarica il depliant di presentazione dei Nostri prodotti.

CONTATTI

Hai necessità di informazioni
o di una consulenza specifica?